Pinsa Senza Glutine

Pinsa Senza Glutine: tutto quello che c’è da sapere

La Pinsa Romana Senza Glutine è un prodotto gastronomico esteticamente simile alla normale Pinsa ma che viene realizzato con uno specifico mix di farine appunto privo di glutine.

Cos’è la Pinsa Senza GlutineGli ingredienti e la ricettaProcedimento e cottura

Pinsa_Romana_gluten_free

Come è nata?

La Pinsa è un prodotto ormai apprezzato e richiesto in tutto il mondo, da alcuni anni viene sempre più richiesto anche dai consumatori celiaci, questo ha portato allo sviluppo e allo studio di un nuovo mix specifico per ottenere un prodotto gluten free.

Durante questa lunga ricerca l’obiettivo ricercato era quello di creare una miscela che seguisse le peculiarità dell’originale Pinsa Romana che tutti conosciamo, quindi un prodotto attento sia al gusto che alla digeribilità, caratteristiche che lasciano stupito il consumatore al primo morso.

Caratteristiche tecniche

Le caratteristiche principali della Pinsa Senza Glutine sono:

  • La Forma ovale come l’Originale Pinsa Romana;
  • La Friabilità: croccante nei bordi e morbida all’interno;
  • La Digeribilità, grazie alla pasta madre e al 100% di idratazione dell’impasto;
  • Unicità del mix, 100% naturale senza gomme aggiunte;
  • Uso minimo degli zuccheri: solo lo 0,5% di zuccheri nel mix;
  • La Fragranza dovuta alla pasta madre di riso.

La forza di questa farina e di questo prodotto sta proprio nella somiglianza sempre più vicina ad una normale Pizza o Pinsa (con glutine).

Questo è stato possibile grazie agli studi e il lavoro dell’azienda Di Marco che ormai da anni porta innovazione e qualità nel mondo della Pizza.

Andiamo adesso a conoscere più da vicino il prodotto.

Ingredienti

Il Mix di Farina Pinsa Romana Senza Glutine è composto da:

  • Amido di mais – Maltodestrine: le maltodestrine vanno a sostituire i carboidrati e a ridurre al minimo l’utilizzo di zuccheri nel mix;
  • Proteine di pisello: contribuiscono al valore proteico del mix e posseggono un valore biologico ottimo per l’organismo;
  • Farina di quinoa: ricca di sostanze nutritive, alto valore proteico e vitaminico;
  • Pasta madre di riso: Conferisce un’alta digeribilità, contribuendo ad una fragranza unica da apprezzare per un prodotto senza glutine;
  • Fibra vegetale (Barbabietola e Psyllium): utile alla digeribilità e alla regolarità intestinale;
  • Idrossipropilmetil-cellulosa: elemento che aiuta nella realizzazione degli impasti e che riduce l’aumento del glucosio durante i pasti;
  • Fecola di patata: aiuta l’assorbimento dell’acqua e la creazione della massa di impasto.


L’alto grado di idratazione comporta una maggiore friabilità e digeribilità, proprio perchè utilizziamo meno farina nell’impasto e riduciamo considerevolmente la quantità di carboidrati, calorie e grassi presenti nel prodotto finale.

Grazie alla sua leggerezza la Pinsa Senza Glutine è particolarmente adatta a condimenti alternativi, che possono sposarsi alla perfezione con la “pasta” di questo prodotto.



Procedimento

Di seguito le varie fasi di lavorazione dell’impasto:

  • Mescolate insieme la farina e il lievito in una ciotola.
  • Aggiungete tutta l’acqua e l’olio e cominciate a impastare lentamente per farli assorbire completamente alla farina.
  • Aggiungete il sale e cominciate a impastare più energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo e senza grumi.
  • Ora ungete il tavolino con dell’olio e.v.o. e riponeteci sopra l’impasto, questo servirà a non farlo attaccare al tavolino.
  • L’impasto risulterà molto appiccicoso, per questo sarà importante ungerlo anche al di sopra prima di cominciare a porzionarlo per la pallinatura. Lasciatelo riposare sul tavolino per 10/15 minuti dopodiché con le mani unte, pesate l’impasto per formare le palline (280/300 g circa).
  • La formatura delle palline in un impasto senza glutine non deve essere fatta come nel classico, il movimento invece sarà simile a quello utilizzato per fare le polpette!
  • Lasciate riposare le palline al coperto fino alla completa lievitazione (2,5 volte il suo volume iniziale) e stendete le Pinse utilizzando lo Spolvero di Riso.

Cottura

La Pinsa Senza Glutine può essere cotta sia nei forni casalinghi (a 250°C) che in quelli da pizzeria, dove la temperatura consigliata di cottura è 320°C circa.


In quale modi è possibile realizzare la Pinsa Romana Senza Glutine

– Da Farina

Grazie al mix Pinsa Senza Glutine è possibile realizzare l’impasto seguendo la ricetta e il procedimento scritto nel paragrafo “Procedimento e Cottura”. In 2-3 ore è quindi possibile realizzare e gustare un’ottima Pinsa per celiaci.

– Da Base Precotta

1. ATM (fresche)

“L’atmosfera protettiva (ATM) è una tecnologia di confezionamento che, grazie alla sostituzione dell’aria con una miscela di gas, permette di aumentare il periodo di conservazione (shelf life) dei prodotti alimentari” (fonte Wikipedia).

Le Basi Pinsa senza glutine fresche sono stese a mano con lavorazione artigianale, le basi vengono lavorate secondo l’originale protocollo di lavorazione e sono ottime per qualsiasi tipo di attività. Il prodotto deve essere conservato a temperatura da 0°C a 4°C per avere una scadenza di 30 giorni dalla data di produzione.

Limitano al massimo gli eventuali problemi dovuti allo staff specializzato e agli inconvenienti del momento, con la sicurezza di un prodotto sempre standard qualitativamente.

2. GELO (frozen)

Le basi gelo hanno gli stessi vantaggi delle basi fresche ma hanno una shelf life (data di scadenza) molto più lunga, parliamo di 18 mesi. Il prodotto deve essere conservato a temperatura freezer (-20°C circa).

Le informazioni più richieste

Queste sono alcune tra le tante domande e curiosità dei consumatori e operatori del settore:

Quante calorie ha il mix Pinsa Senza Glutine?

Il mix Pinsa Romana Senza Glutine ha 371 calorie per 100 grammi di prodotto.

Quante calorie ha una base Pinsa Senza Glutine?

La base precotta di Pinsa Senza Glutine ha 230 calorie per 100 grammi di prodotto.

In quale formato viene servita la Pinsa Senza Glutine?

La Pinsa gluten free al giorno d’oggi viene servita principalmente nel formato “al piatto” da 250 grammi.

Quante proteine ha il mix di farine senza glutine?

Il mix di farine Pinsa senza glutine ha l’8% di proteine.

Quanti zuccheri ha il mix di farine senza glutine?

Il mix di farine Pinsa senza glutine ha solo lo 0,5% di zuccheri.

Dove è possibile trovarla

Le farine e le basi sono disponibili sia per le attività: Pizzerie, Ristoranti ecc. che per i clienti privati:

Ristoranti, Pizzerie, Pub ecc.

La farina o le basi senza glutine possono essere acquistati nella sezione business del sito Pinsa For You.

Privati

Il mix senza glutine nel formato da 1kg è disponibile sul sito di Pinsa For You.

CONCLUSIONE

La Pinsa al giorno d’oggi è un prodotto d’eccellenza che viene controllato e tutelato, può essere acquistato in formato base precotta e chiunque può imparare a realizzarlo tramite specifici corsi di formazione, tutto questo ora è possibile anche per il mondo senza glutine.

Per tutte le informazioni sulla Pinsa Senza Glutine puoi metterti in contatto con noi utilizzando il modulo qui sotto:

RICHIEDI TUTTE LE INFO QUI

    Cellulare
    (richiesto)

    Recent Posts

    Inserisci il tuo commento

    Contattaci

    Not readable? Change text. captcha txt

    Start typing and press Enter to search